norbert lantschner

Il Potere e l’Ideale

Oggi vi racconto la storia di un uomo affascinante, che ho il privilegio di conoscere dandogli del tu (per motivi di lavoro, dato che molte volte sono andata a Bolzano a parlare di acustica… “ai tati delle finestre” come direbbe la mia Ciospi).

Questa è la storia di un’idea geniale, nata da un uomo che è partito dal suo personale amore per la bellezza del reale, e che ha fatto di questo slancio una missione comunicativa, un marchio e un’idea imprenditoriale.  Così è nata l’idea di CasaClima, e una volta l’ho sentita dire così al suo creatore Norbert Lantschner: “... solo ciò che è bello si vuole proteggere.  E CasaClima opera per salvaguardare ciò che di più bello abbiamo: il nostro pianeta. Dobbiamo essere tutti consapevoli di questa bellezza prima che sia troppo tardi! Senza un cambio drastico nel mondo di vivere nell’ambito delle costruzioni e nelle scelte energetiche, questa bellezza è destinata a scomparire per sempre. Per questo CasaClima si impegna ormai da anni nella diffusione del concetto di efficienza energetica e sostenibilità. La certificazione con sigillo di qualità CasaClima garantisce edifici a basso consumo, con vantaggi sia per le tasche degli abitanti, sia per la bellezza del nostro pianeta.”

Dal punto di vista della Comunicazione, l’idea è ancora più geniale: se la Signora Maria, tramite una semplice etichetta come quella colorata che si trova sugli elettrodomestici,  si rende conto di cosa consuma la sua lavatrice, perché la stessa idea non la si può applicare al consumo energetico di un’intera abitazione?

Questo è uno dei rari casi in cui l’edilizia ha iniziato a rinnovarsi, ad aggiornarsi e a migliorarsi grazie ad un’ottima idea recepita dalle varie Signora Maria, Cristina e Giovanna che pur non avendo magari studiato fisica tecnica potevano sentirsi in grado di richiedere che la propria casa non fosse energeticamente un “secchio bucato”, per cui si continua a spender soldi per immettere calore, ma poi questo viene disperso nei difetti di costruzione, materiali scadenti, ponti termici, ecc.

Oggi quest’uomo sta attraversando un grave momento personale e professionale, per motivi a me anche lontani e sconosciuti, per una faccenda della quale io mamma blogger e ingegnere docente in Casaclima non sono in grado di spiegare neanche un’acca.

Però a quest’uomo geniale voglio esprimere tutta la mia stima e ammirazione. Questo sì.